La Valle e la storia

Nella parte più estrema del Piemonte, incuneata tra il Canton Ticino ed il Canton Vallese, si estende la val Formazza detta la “culla dei walser”.

Formazza, POMATT, il nome in lingua walser, è la più antica colonia Walser italiana fondata da pastori ed agricoltori alemanni dell’alta valle del Reno (Goms). Giunsero sul territorio formazzino verso la fine del XII secolo valicando il passo del Gries.

Fondarono i primi insediamenti nella parte più alta della valle (Morasco e Riale).

Intorno al XIII secolo, con gli insediamenti di Fondovalle ed Antillone, conclusero la colonizzazione della valle. I Walser formazzini lasciarono la valle e scesero a colonizzare Bosco Gurin; fu l’inizio di un cammino migratorio che li portò a fondare insediamenti nel cuore delle Alpi.

Oggi i Walser sono una minoranza piccolissima. Nel 1999 lo Stato Italiano riconosce ai comuni che ospitano insediamenti Walser lo status di “comune Walser” al fine di tutelare la cultura e la lingua.

Sono dodici i comuni Walser riconosciuti tra Piemonte e Valle d’Aosta:

  • Alagna
  • Baceno
  • Carcoforo
  • Formazza
  • Gressoney la Trinitè
  • Gressoney st. Jean
  • Issime
  • Macugnaga
  • Ornavasso
  • Premia